Brian Weiss e la regressione

Brian Weiss il noto psichiatra e scrittore americano sarà a Milano per una tregiorni di corso dal titolo: regressione alle vite passate. A fine maggio potrete avere un esperienza importante per il vostro benessere e provare cosa significa il termine regressione applicato all’anima.

Brian Weiss e la regressione

Anche quest’anno chi vorrà potrà seguire il concetto e le pratiche di regressione alle vite precedenti in Italia e a Milano specificatamente grazie ad un corso con Brian Weiss il noto psichiatra e scrittore americano.

La tre giorni si svolgerà al Teatro degli Arcimboldi e si tratterà di un corso intensivo dal costo di 517€. Non è il primo anno nel quale Weiss svolge questo seminario intensivo e ogni volta le testimonianze parlano positivamente di questi incontri e di come gli stessi abbiano portato cose positive nelle vite delle persone partecipanti.

Secondo lo psichiatra di cui vedete il volto nella foto poco sopra, e noto per i suoi corsi di regressione spontanea alle vite precedenti, l’ipnosi regressiva è una tecnica che induce le persone a stare meglio sia mentalmente che fisicamente e porta le stesse ad un cambiamento anche nei rapporti interpersonali.

Affrontare se stessi e le cose scientemente nascoste del subconscio per farle riafforare e successivamente accettarle come manifestazioni avvenute che ci hanno portato a nasconderle fa parte dell’ipnosi regressiva, alcuni psicoterapeuti ritengono che si possa scavare anche nelle vite precedenti, tra questi c’è appunto Brian Weiss che applica questa forma di terapia per sciogliere i nodi del presente.

L’ipnosi regressiva non è accettata dalla comunità scientifica quando propone l’analisi delle vite precedenti perché tale teoria – a detta della scienza ufficiale – si fonderebbe sugli impulsi che lo psicoterapeuta fornisce durante il dialogo per indurre la stessa ipnosi regressiva.

La trance però in qualche maniera sconferma questa teoria di induzione nell’immaginario del paziente perché può essere indotta tramite il suono del tamburo o la danza estatica – come avveniva nei popoli nativi e animisti – e le immagini delle vite precedenti affiorano ugualmente e lo fanno anche quando un soggetto è da solo, anche in questo caso la scienza ha una risposta ma i risultati positivi dell’una e dell’altra filosofia e pratica sul benessere dell’individuo comunque esistono e prendono forma nella vita reale.

Per comprendere meglio il corso che Brian Weiss svolge nel nostro paese ormai da qualche anno potetet consultare questo link dove troverete spunti e testimonianze.

Rispondi