La forza del PANDA nel Marketing

La P sta per “purpose” : (scopo o motivazione). C’era un tempo in cui le aziende nascevano per una ragione, per un obiettivo più alto rispetto a quello del mero profitto. Questo tempo non è mai stato così attuale. È necessario oggi giorno dare ai nostri clienti una ragione, un motivo profondo per mettersi in contatto con noi.
Le Motivazioni saranno la forza guida nei prossimi 5 anni !

A sta per “analisi”: sembra qualcosa di ovvio, in realtà, la svolta sta nell’applicazione di queste metriche alla P di Purpose. Dobbiamo andare oltre la semplice analisi delle interazioni sociali e valutare gli impatti che il nostro brand ha a livello di motivazioni e spinte sociali.
Ogni azienda si basa su valori condivisi è fondamentale capire come questi interagiscono con il nostro target di mercato
La N sta per “networks”. I Networks sono i nuovi consumatori, gli stessi brand sono dei Networks, le loro interazioni e la tecnologia che utilizzano sono le vere chiavi di volta dell’intero mercato

La D sta per “digital”. Ho letto una previsione che, nel prossimo triennio, il 75% della spesa di marketing sarà dedicata al web.
Digital non significa per forza social, quest’ultimo è solo uno degli aspetti.
Digital va inteso come connessione in senso globale, il futuro sarà dominato dall’Internet delle Cose (Internet of things) : che sia un applicazione, una device o uno Smartwatch poco importa, il fatto è che questi oggetti rivestiranno un ruolo primario per capire i gusti e le abitudini degli utenti.

A come “arte”. La combinazione della creatività e della tecnica permetterà la nascita di prodotti ”emozionalmente” evoluti,
La creatività prevarrà sulla tecnica, in una chiave più divertente ed interessante .

Fonte: http://futureofmarketing.eiu.com/

Leave a Comment